pagine di contenuti Casa delle AgricUlture – Tullia e Gino – Castiglione D’Otranto
Close

“Chi semina utopia raccoglie realtà”

V EDIZIONE DELLA SEMINA COLLETTIVA DEI CEREALI ANTICHI

Domenica 5 novembre a Castiglione d’Otranto

 zona Curteddhra, h 10-15

Ospiterà il primo confronto pubblico della rete dei custodi dei cereali antichi del Salento con una riflessione su prospettive, difficoltà, organizzazione di una filiera etica. La quinta edizione di “Chi semina utopia raccoglie realtà”, frase presa in prestito dal fondatore di Slow Food Carlo Petrini, servirà a rilanciare il significato della semina collettiva di grano, orzo, farro e dei “miscugli”, centinaia di semi coltivati tutti insieme secondo l’insegnamento del genetista Salvatore Ceccarelli.


Sarà una giornata di festa, ma anche di programmazione quella che si terrà domenica 5 novembre a Castiglione d’Otranto, in zona Curteddhra, dalle 10 alle 15. L’appuntamento è organizzato dall’associazione Casa delle Agriculture Tullia e Gino, da anni impegnata nel recupero di terreni abbandonati, riportati a nuova vita con tecniche agricole naturali e immessi nel circuito dell’economia di prossimità, grazie alla produzione di farine, ortaggi, legumi, distribuiti grazie ad un gruppo di acquisto popolare.



Senatore Cappelli, Russarda, San Pasquale, Marzuolo, Maiorca, Saragolla, Gentil Rosso, Carosella, farro monococco e dicocco, orzo: sono le varietà che un gruppo di associazioni, cooperative e agricoltori sta custodendo nel vero senso della parola. Le realtà, undici quelle inizialmente censite da SalentoKm0, stanno via via crescendo, sentendo il bisogno di riconoscersi in una rete che, da un lato, si impegna a reintrodurre biodiversità autoctona e, dall’altro, tenta di strappare fette di mercato locale alle multinazionali che importano grano da oltreoceano, spesso senza controllo.

Il programma

C’è attenzione a grandi e piccoli. Si inizia alle 10, con il laboratorio “I sapori di una volta” sulla produzione di biscotti con farine Gentil Rosso e Saragolla, da cuocere nel forno di comunità. Alle 10.30, prenderà il via la semina collettiva delle popolazioni evolutive (miscugli) di frumento duro e tenero. Alle 11.30, il dialogo “Cerealicultura di qualità nel Salento: scelte, difficoltà e prospettive. La forza della rete”, con la rete dei custodi formata da Cooperativa Casa delle Agriculture (Castiglione d’Otranto); Karadrà (Aradeo); azienda Agricola Merico (Miggiano); azienda agricola Melusina (San Donaci); Acquasulejentu (Spongano); ass. Marina Serra (Tricase); agriturismo Piccapane (Cutrofiano); agriturismo Fontanelle (Otranto); agriturismo Salos (Otranto); Orti di Peppe (Tricase); azienda agricola Sarruni (Ugento); azienda agricola Rocco Rizzo (Tricase); Mulino Maggio (Poggiardo).

A seguire, il pranzo sociale del contadino con i prodotti della terra (per ridurre la produzione di rifiuti, si invita a portarsi posate e piatto non in plastica da casa).

Alle 13, il concerto di Enzo Marinaci in “Terza posizione”,spettacolo interamente in dialetto fra canzoni scritte dal cantastorie e brani della tradizione popolare italiana, con voce, chitarra e fisarmonica di Tonio Panzera.

condividi su facebook
Per info

Tiziana Colluto, Casa delle Agriculture Tullia e Gino

348/5649772, tizianacolluto@gmail.com,

fb Casa delle Agriculture


segui la nostra pagina

Le nostre battaglie

nelle sezioni dedicate troverete tutti gli aggiornamenti    

NO PESTICIDI, NO MONSANTO !!!

Nel 2014 siamo stati i primi a presentare alla regione Puglia una raccolta firme, contro l’utilizzo dei pesticidi, con la raccolta di 2000 firme.

Il Ritorno alla Terra

Siamo convinti che il ritorno alla coltivazione delle nostre Terre, possa essere una risorsa, per la nostra economia locale.

Coltivare Sano

Coltivare la tua terra in modo sano, e senza l’utilizzo di pesticidi, o semi OGM, significa anche Amare se stessi e il prossimo.

Sezioni ed azioni dell'associazione

L’associazione, intitolata a Tullia e Gino Girolomoni, pionieri del biologico italiano, prima informalmente dal 2011 e poi formalmente dal 2013, cerca di invertire la rotta: sui dieci ettari concessi in comodato d’uso gratuito da privati, ha reintrodotto storiche colture (farro, grani antichi, canapa, varietà locali di ortaggi e legumi), portate avanti con metodi naturali.

Notte Verde 2016

È diventata la Notte Verde più importante del Sud Italia, sempre più fedele ai valori su cui si fonda e sempre più legata alla terra. Non un evento come gli altri, ma “l’evento” per chi ha a cuore il mondo dell’agricoltura organica, dell’eco-artigianato, della tutela del territorio e della biodiversità locale, della salute e dell’ambiente

Dettagli
Parco dei Frutti Minori

Il parco comune dei frutti minori nasce dal desiderio di restituire luoghi alla bellezza, alla memoria e al futuro, di ripensare la tradizione rurale, di creare spazi di sperimentazione e riflessione, con la consapevolezza del valore della terra, del lavoro e del vivere insieme.

Dettegli
Semina della Canapa

Approfondimento sulla coltura e cultura e sulle azioni intraprese da Casa della Agricolture per valorizzare le potenzialità della coltivazione della canapa.

Immagini tratte dalla Notte Verde 2015, semina collettiva della canapa nel Parco Comune dei frutti minori (aprile 2015), costruzione della prima casa in calce canapa del Salento a Supersano, raccolta della canapa 2015.

Dettagli
Capture d’écran 2014-10-25 à 17.19.14
Vivaio delle Biodiversità

Il primo vivaio della biodiversita’ locale, tutte le piante provengono da semi biologici e biodinamici e  selezionati dai contadini stessi. 

RIAPPROPRIAMOCI DELLE NOSTRE VARIETA’ E DEI NOSTRI SEMI SOVRANITA’ALIMENTARE, BASTA CON L’ AGROCHIMICA

Il Vivaio della Biodiversita’ si trova a Castiglione in Via Vecchia Lecce (zona Curteddhra)

Ass. Casa delle Agriculture Tullio e Gino in collaborazione con Parco Otranto -S.M. Leuca e Salento Km0

Passa a trovarci, prenota, informati : Annastella 320 2956454, Dalila 328 7360408, Donato 320 0710681

P1040944
i semi del Futuro

L’intento dell’associazione è quello di rinovare il proprio impegno a favore della giovane comunità. Puntando su nuove iniziative popolari, laboratori, convegni, ed eventi vari, si cerca di coinolgere i giovani in un programma si sviluppo socio-culturale, in grando di creare una integrazione forte, e una comunità di giovani affamati di sapere, di Cultura e di Iniziativa.


Comunicati/Stampa/News

Qui troverete tutti i nostri Articoli, Comunicati Stampa, Interviste e molto altro su di Noi…


Leggi di più
Campagna di sensibilizzazione contro i pesticidi: #zonanonavvelenata

Il 23 giugno parte la nuova campagna di sensibilizzazione contro l’uso di pesticidi. Si chiama “Zona non avvelenata” e prevede la realizzazione di cartelli con questa scritta da appendere agli alberi o da fissare sui terreni su cui si pratica agricoltura naturale. E’ un modo per sfidare sul loro stesso terreno e con il loro stesso linguaggio i più restii al tema e i più difficili da raggiungere tramite i tradizionali canali di comunicazione.

E’ la seconda fase della campagna, ideata dopo aver promosso la prima petizione italiana contro l’uso di chimica in agricoltura, raccolta firme lanciata tre anni fa e consegnata alle istituzioni.

In che modo si può sostenere la campagna?

– associazioni, istituzioni, Comuni etc, possono dare a adesione entro lunedì;

– sia gruppi informali che associazioni che semplici cittadini possono mandarci (al numero 3485649772 o per email uffcomunicazione@casadelleagriculture.it o direttamente su FB o INSTAGRAM con l’hashtag #zonanonavvelenata) foto di loro ritratti vicino a cartelli di cartone o di legno recanti la scritta “Zona non avvelenata”, fissati su alberi o terreni, indicando il luogo in cui le foto sono state scattate: saranno utilizzate per la campagna sui social.

Crediamo, infatti, si tratti di una battaglia per cui vale la pena metterci la faccia.

Programma della serata:

23 giugno, Vivaio della Biodiversità di Casa delle Agriculture Tullia e Gino, zona Curteddhra, via Vecchia Lecce, Castiglione d’Otranto

h 18.30, laboratorio delle alternative: come si autoproduce la soluzione calce-zolfo-cenere, a cura di Spazi Popolari;

h 20, lancio della campagna “Zona non avvelenata” con

Paola De Paolis, assessore alla Salute del Comune di Andrano; Luigi Russo, presidente Csv Salento;

Maria Grazia Serra, referente nazionale Isde (Associazione Medici per l’Ambiente)

Leggi di più

Dove siamo

Località Curteddrha